Comandi

Immagine logo sito
Issue114 del 20/10/2018 Year: 2018 ID: 6 Mercoledi 19 Dicembre 2018, ore 08:32

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Flora Battisti

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 15 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




liste d'attesa troppo lunghe per i bambini  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Asili nido, liste di attesa troppo lunghe

Due bambini su tre restano fuori dalle liste di attesa.In proposito FI denuncia la situazione, Azzurro Donna Roma fa delle proposte per migliorarla.

Id Article:10967 date 11 Luglio 2007

Roma, Quello che sta succedendo agli asili nido di Roma viene definito da molti incredibile. Le liste di attesa sono lunghissime, inoltre sono state appena chiuse definitivamente. Quindi per l'anno 2007-2008 gli asili nido sembrano essere al completo.
Si prevedono 14.000 bambini in lista di attesa, ma il Comune assicura che con la prossime aperture in dicembre, la situazione vedrà 18.315 bambini occupare altrettanti posti nei nidi.

In effetti un bimbo su due resta comunque al di fuori. Un esempio ce lo fornisce il II Municipio con delle cifre assurde: “ Su 687 domande, solo 444 sono in lista di attesa. Due su tre” afferma la consigliera comunale di Forza Italia Maria Spano.

Beatrice De Bono, responsabile del dipartimento regionale politiche sociali, scuola e famiglia di Forza Italia ci racconta della situazione del XVI Distretto: “ In lista di attesa 504 bambini, ma dentro gli asili c'è posto solo per 311 di loro”

La dirigente di Azzurro Donna Roma, Patrizia Cicaloni, asserisce che “si può fare di meglio anche sfruttando quello che si ha a disposizione. Ad esempio nel IV Municipio ci sono strutture abbandonate o semi-deserte che potrebbero essere utilizzate. Come l'ex scuola media Menenio Agrippa ,in via Isola Bella, a Monte Sacro solo in parte occupata da un centro anziani”.

Sempre restando in tema scuola per la fascia d'età che va dai 3 ai 6 anni, Azzurro Donna fa delle proposte: aprire dei campi estivi in tutti i municipi. Fonte d'ispirazione il fatto che le scuole comunali chiudono il 30 giugno e come ci dice la presidente romana Cynthia Calabria: “ ciò crea disagi per le mamme che lavorano.
Nel XX Municipio è stato fatto un passo in avanti in questo senso, in quanto l'assessorato alla scuola ha emanato un bando per organizzare questi centri estivi. Mentre nel XV distretto verrà fatta una graduatoria per dare dei contributi alle famiglie di circa 38 euro a settimana”.
In merito a ciò, fa un'osservazione Rita Brunella di Azzurro Donna dicendo: “ Questo tipo di servizio viene fornito in prevalenza da organizzazioni private a cifre sbalorditive, lo trovo assurdo.”
Il caso asili nido si sta trasformando in un vero e proprio problema a cui bisogna trovare una soluzione al più presto, soprattutto per quei due bambini su tre che a quanto pare non hanno molte possibilità.


Flora Battisti